11 Consigli pratici di una Master Reiki per sopravvivere al meglio in una situazione di mobbing  – di Ilaria Castelli

mobbing-al-lavoro

Negli ultimi anni, il mondo del lavoro è cambiato drasticamente: la cosiddetta crisi economica ha trasformato completamente le sue dinamiche e il peggioramento più grave probabilmente si è manifestato a livello di qualità dei rapporti di lavoro.  Ultimamente, sento parecchi amici, conoscenti o clienti lamentarsi di trovarsi vittima di “mobbing” da parte di capi e managers delle aziende presso cui operano.

(NB: per “mobbing” si intende comunemente una condotta del datore di lavoro, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell’ambiente di lavoro, che si risolve in sistematici e reiterati comportamenti ostili che finiscono per assumere forme di prevaricazione o di persecuzione psicologica, da cui può conseguire la mortificazione morale e l’emarginazione del dipendente, con effetto lesivo del suo equilibrio fisiopsichico e del complesso della sua personalità)

Il consiglio più ovvio che mi sento di dare a queste persone in qualità di Master Reiki è di cercare di mantenere in equilibrio le tre dimensioni e mantenere alta la vibrazione in questo momento di difficoltà. Già, è una parola. Ma come si fa?

Ecco 11 piccoli grandi suggerimenti.

1) Non perdete la fiducia in voi stessi e nelle vostre capacità.

Prendete un foglio ed elencate tutti i traguardi che avete raggiunto nella vostra vita. Voi siete sempre gli stessi, non è cambiato nulla. Siete preziosi e unici: il vostro valore è immutato, cambiano solo le circostanze esterne. Vedetela così: se vi trovate in questa situazione sicuramente c’è un motivo. Sicuramente vi attende un cambiamento grande ed importante che non avevate il coraggio di concretizzare in prima persona e allora è arrivato dall’esterno. Siate felici perchè presto troverete una soluzione e realizzerete ciò che avevate nel cuore.

2) Non provate rabbia nei confronti di chi vi ha messo in questa situazione. Ricordatevi che la rabbia fa male soprattutto a voi, al vostro fegato e abbassa la vostra vibrazione. Provate a cambiare visione: probabilmente i vostri capi e superiori sono persone dominate dall’ego e spiritualmente poco evolute, non ce l’hanno con voi. Per loro, voi siete come delle pedine nel gioco della dama. Loro non conoscono altri modi di relazionarsi che non abusare del proprio potere. Provate a sviluppare compassione nei loro confronti. Non avete neanche bisogno di vendicarvi: ci penserà l’universo a ristabilire il giusto equilibrio. Non sprecate energie inutilmente ma concentratevi sul raggiungimento dei vostri obiettivi.

3) Sforzatevi di praticare sport e tenervi in movimento almeno 2/3 volte alla settimana, magari anche solo con una passeggiata di 15 minuti all’aria fresca o un po’ di trekking in montagna. Serve per scaricare la tensione.

4) Ritagliatevi del tempo per voi stessi, per dedicarvi al vostro hobby preferito o anche solo per un caffè con un’amica. Se potete, trovate l’occasione di trascorrere una giornata alle terme o di ricevere un massaggio rilassante.

5) Circondatevi di persone positive e tenetevi alla larga da quelle tossiche, da quelle che vi scoraggiano e non vi comprendono. Ognuno ha il suo percorso e in questo momento delicato non aggiungete altra negatività alle vostre giornate.

6) Confidatevi con le persone care. Chi vi vuole bene, ve ne vorrà anche se siete in difficoltà, anche se vi vedrà piangere o rotolarvi per terra. Chiedete aiuto ai vostri cari e agli amici più stretti, non isolatevi e non chiudetevi in voi stessi: peggiorerete la situazione.

7) Evitate il cibo spazzatura, anche se apparentemente sembra darvi una gratificazione momentanea ma in realtà contribuisce a mettere in circolo un’energia negativa nel vostro corpo. Cercate di nutrirvi di cibi sani, naturali, cucinati con le vostre mani ove possibile. Se proprio volete raggiungere il top impegnatevi a praticare il digiuno almeno un giorno alla settimana.

8) Sforzatevi di guardare la situazione con distacco e rideteci sopra. Visualizzate il momento in cui questa fase difficile sarà terminata e sarete liberi, più forti di prima e soprattutto felici e realizzati nei vostri obiettivi.

9) Provate a meditare tutti i giorni, anche se probabilmente troverete mille scuse per non farlo. Basta anche solo mezz’ora, all’alba o al tramonto: è sufficiente per cambiare gli schemi mentali che vi affliggono e per innalzare la vostra vibrazione in modo significativo. Se non siete avvezzi a questo tipo di pratica, contattatemi pure.

10) Curate l’abbigliamento e il vostro aspetto. Non trascuratevi ! Andate dal parrucchiere più spesso di prima, scegliete di indossare capi colorati e mai tonalità tristi e cupe. Guardatevi allo specchio e apprezzatevi in tutta la vostra bellezza.

11) Sorridete sempre e camminate a testa alta. Ne uscirete vincitori e alla fine dovrete perfino ringraziare i vostri “aguzzini” per avervi dato l’opportunità di migliorare la vostra vita e ottenere ciò che vi sta a cuore! Ricordatevi che siete come uccellini su un ramo che sta per spezzarsi: perchè preoccuparsi? avete un paio di bellissime ali che vi serviranno a volare via al momento più opportuno 😉

felicita-geni-1

Un abbraccio e tanta luce

Ilaria Castelli – Master Reiki Associazione Italia Reiki

email: castelli.ilaria@gmail.com

 

 

 

Annunci

Video ricordo – 11 novembre 2018: Giornata benessere all’Alabama di Milano

Un video ricordo simpatico e significativo della giornata benessere all’ Alabama di Milano

È nato un nuovo team !

Rimanete sintonizzati

Ilaria Castelli

11 novembre: giornata olistica all’Alabama di Milano

 

locandina alabama olis nov 18

Una domenica diversa, in cui sperimentare il benessere a 360° : corpo, mente e spirito. Un gruppo di operatori olistici vi accoglierà e si prenderà cura di voi .

Tra le discipline presenti potrete provare un trattamento Reiki, una seduta di cristalloterapia, una sessione di Danzaregina o una seduta di yoga.

Non appena avrò l’elenco completo delle discipline presenti alla giornata ve lo comunicherò.
Non perdetevi l’opportunità di regalarvi una coccola e di respirare aria nuova: per la modifica cifra di 10 € avrete la possibilità di incontrare persone con un approccio alla vita molto positivo e propositivo. Un abbraccio di luce ♥
Ilaria

Monte Kurama – 12 agosto 2018

Da buona Sagittario, trovo inconcepibile studiare una sua disciplina, farne una filosofia di vita e non visitare i luoghi dove è nata e si è sviluppata. Per questo, lo scorso agosto mi sono recata in viaggio in Giappone e ho fatto un’escursione anche al Monte Kurama, la montagna sacra dove il Maestro Usui ebbe l’illuminazione. Si tratta di un luogo magico, quasi mistico e l’emozione che ho provato è stata grande, soprattutto perchè mi trovavo in un Paese straniero in cui la maggior parte della popolazione non parla una parola di inglese e le insegne sono scritte in giapponese. Senza la minima esitazione, ho cambiato 3 treni e ho fatto questo trekking in solitaria fino alla cima della montagna dove Usui fece il suo ritiro di 21 giorni.

Per quanto mi riguarda, è stata la conclusione di un percorso che mi ha davvero trasformato dentro, mi ha avvicinato alla mia vera essenza e mi ha guidato su quella che è la mia vera strada. Grazie al Reiki ho risolto la maggior parte dei nodi che mi portavo nell’anima e ora mi sento più libera di seguire i miei veri obiettivi senza timore e senza farmi ostacolare da niente e nessuno.

Sono scesa dal Monte Kurama con molta più forza e determinazione nel cuore e soprattutto con tantissima gratitudine

Vi abbraccio tutti

Ilaria ❤

 

Meditazione e Reiki sulla spiaggia – Varazze, 7-8 luglio 2018

Condivido un video con le immagini salienti del weekend trascorso a Varazze in compagnia di un gruppetto di potenziali interessati a Reiki e meditazione.

Oltre a meditare in spiaggia, abbiamo partecipato ad una Kundalini Meditation presso l’Osho Center di Varazze. Gran bella condivisione!

Grazie a tutti!!

Ilaria

Ilaria Castelli

2017-08-14 21.33.05  

 

“I migliori Maestri sono quelli che ti indicano dove guardare ma non ti dicono cosa vedere“

(Alexandra K. Trenfor)

Sono nata il 10 dicembre del 1970, mi sono laureata in Economia e Commercio all’Università di Pavia e “ufficialmente” lavoro come impiegata presso un’azienda farmaceutica. Tuttavia, fin da ragazzina ho sempre avvertito dentro di me una forte spinta a interrogarmi sui grandi misteri dell’universo e ho iniziato presto a coltivare la passione per l’astrologia. Dopo la laurea, mi sono accorta ben presto che lavorare in azienda e avere un impiego sicuro e stabile non mi appagava. Non ero felice. Sentivo che la mia vera strada era un’altra e che avevo una missione molto più importante da compiere. Così, dopo una serie di vicissitudini lavorative, nel 2007, in un momento di “crisi”, mi sono trovata ad analizzarmi più a fondo e  ad orientarmi verso le discipline olistiche.

Inizialmente, ho iniziato a studiare seriamente l’astrologia, dapprima allieva di Valerio Ramponi e, dopo la sua morte, allieva di Franca Mazzei, ho frequentato corsi e seminari con astrologi del calibro di Antonio Capitani e Paolo Crimaldi . Nel febbraio 2011 ho creato un blog dal nome l’Astro nella Manica, un contenitore di attualità, amore, eros, astrologia karmica, consigli di benessere e musica, il tutto ovviamente analizzato in chiave astrologica ed evolutiva.

Mi sono occupata anche di fare ricerca in ambito astrologico: nel 2011, in occasione del Congresso Morpurghiano ho presentato una ricerca sul femminicidio, argomento che tuttora continuo ad approfondire sul mio sito e sulle riviste con le quali collaboro. Da giugno a dicembre 2017, ho collaborato con la rivista settimanale Gioia! curando la rubrica dell’Oroscopo settimanale. Attualmente, collaboro con il Gruppo Sirio-Astrella-Astromese: in particolare, tengo una rubrica mensile sulla Luna e le emozioni sul mensile Astrella e una rubrica mensile su Astromese in cui analizzo casi di femminicidio dal punto di vista astrologico.

Il mio incontro con il Reiki è avvenuto nel 2013 quando ho frequentato il mio primo seminario di Reiki Occidentale. Successivamente, l’incontro con la mia Master Barbara e il Reiki Tradizionale Giapponese mi ha aperto un mondo ancora più grande. Posso testimoniare che il Reiki mi ha letteralmente cambiato la vita: grazie a questa disciplina, ho trovato il coraggio di imboccare la mia vera strada e di trovare la vera serenità. Inoltre, trasformando me stessa gradualmente ho visto anche evolversi molte persone intorno a me, dai familiari agli amici più stretti e ai colleghi di lavoro.

Oltre al Reiki e all’astrologia, mi interesso anche di cristalli (sono cristalloterapeuta dall’aprile del 2015), di Hot Stone Massage e pratico quotidianamente la meditazione. Ora sto lavorando per realizzare il mio progetto che ha come obiettivo principale quello di aiutare gli altri nel loro percorso evolutivo, servendomi degli strumenti forniti dal mondo olistico.

Stiamo vivendo un momento storico davvero unico per la rilevanza degli avvenimenti a cui stiamo assistendo : la crisi economica, il terrorismo, il global warming, il sovraffollamento del pianeta, la mancanza di risorse alimentari per tutti. Non è facile restare centrati quando dall’esterno si ricevono continuamente pressioni di tale entità. Nella mia seppur breve esperienza, sono fiera di aver aiutato svariate persone gravemente malate (leucemia, tumori, incidenti stradali etc) e non c’è niente che mi dia più gioia di sapere di essere stata utile ad un altro essere umano, alleviandogli dolore e sofferenze.

Ilaria Castelli

Master Reiki Aire

Master Reiki Komyo Reiki Do

Astrologa

Cristalloterapeuta

 

 

 

 

Il primo chakra e il radicamento – di Ilaria Castelli

1-chakra

Lo scopo principale della cristalloterapia è fare sì che i nostri Chakra siano equilibrati e l’energia dentro di noi fluisca in modo fluido e senza blocchi. L’obiettivo finale è ovviamente quello di mantenere un equilibrio tra le nostre tre dimensioni (corpo, mente e spirito).

In questa prima puntata, vedremo quali sono le pietre e i cristalli più indicati a mantenere o riportare il corretto funzionamento nel primo dei sette chakra principali.

Il primo Chakra (MULADHARA) è collocato grosso modo nell’area del perineo e l’area del corpo che gli viene associata è quella degli organi che ci radicano a terra: le gambe, i piedi, l’intestino crasso e tenue, la colonna vertebrale e le ghiandole surrenali. E’ il chakra delle radici e del radicamento, dell’istinto di sopravvivenza, del rapporto con i genitori e con le proprie origini.

Se è in equilibrio, l’individuo dimostrerà spirito di iniziativa, vitalità, energia, coraggio e istinto di sopravvivenza; al contrario, un primo chakra disequilibrato provocherà scompensi sia a livello fisico che mentale, causando aggressività, violenza, sessualità aggressiva, intolleranze alimentari o problemi agli organi che sostengono il nostro corpo come la colonna vertebrale, le gambe o i piedi.

Quali sono le pietre che possono aiutarci a riportare un equilibrio in un primo chakra disequilibrato?

Il DIASPRO ROSSO è una delle pietre più indicate in quanto aiuta a riconnettersi alla terra e dona stabilità e forza. Ha la capacità di stimolare il coraggio e la combattività. A livello fisico, questa pietra rafforza la circolazione sanguigna ed è utile nelle malattie dell’apparato genitale o in caso di disturbi gastrici o nelle infezioni.

diaspro-rosso_0

Esistono alcune varianti di diaspro:

il DIASPRO GIALLO che ha la capacità di agire sull’umore e rasserenare. Attiva il sistema immunitario.

Il DIASPRO VERDE che ha la funzione di armonizzare e dona la capacità di proteggere se stessi. Ha una funzione disintossicante e anti-infiammatoria.

Il DIASPRO SANGUIGNO è un potente risanatore fisico, combatte lo stress e favorisce la centratura. Aiuta a bilanciare la mancanza di ferro e rafforza il midollo osseo.

Oltre alla famiglia dei diaspri, ci sono altre pietre molto importanti ed indicate nel riequilibrio del primo chakra.

L’EMATITE è una pietra energizzante particolarmente indicata per chi non riesce a concretizzare e disperde energie. Stimola la volontà e la produzione di globuli rossi: infatti è la pietra ricostituente per eccellenza. Nei trattamenti si utilizza soprattutto per il radicamento ponendo due pietre sotto ai piedi e una al centro in modo da formare un triangolo a circa 15/20 cm dal nostro corpo.

Il GRANATO fornisce un grosso aiuto nelle situazioni di forte crisi che sembrano senza via d’uscita. E’ una pietra che restituisce fiducia in se stessi e capacità di reagire, infonde coraggio e speranza. Libera anche il soggetto da tabù ed inibizioni e stimola ad avere una vita sessuale più ricca e felice. Aiuta anche nelle infezioni ai genitali.

La MAGNETITE aumenta l’autostima. E’ utile per chi cerca lavoro in quanto attira a se le occasioni migliori. A livello fisico, allevia i dolori articolari e le tensioni muscolari di ogni genere, il mal di testa e la cervicale.

L’OSSIDIANA NERA è una pietra di origine vulcanica che aiuta a prendere coscienza dei propri lati oscuri e ad affrontarli. Ci aiuta dunque a scavare dentro di noi, nel profondo e a far affiorare paure ancestrali per poi aiutarci a risolverle. La variante FIOCCO DI NEVE ha il pregio ulteriore di far affiorare i traumi in modo più soft. In casa, tiene lontani gli spiriti cattivi e serve a pulire gli ambienti dalla negatività. Serve anche per pulire l’aura.

ossidiana

IL QUARZO FUME’ è molto utile in caso di apatia o astenia e in tutte le forme di depressione. E’ la classica pietra anti-stress e serve per schermarsi da energie negative. Aiuta a sviluppare la fiducia e l’autostima e a combattere il vittimismo. A livello fisico rafforza reni e pancreas ed è particolarmente indicato durante il decorso terapeutico di cure radioterapiche dato che costituisce una forte protezione dalle radiazioni.

La TORMALINA NERA è una pietra molto particolare che costituisce un’ottima protezione contro i campi elettromagnetici sia in casa che fuori. Infatti, è una potente conduttrice di energia e fa da scudo contro le energie negative. E’ molto potente anche a livello fisico: aiuta il sistema endocrino ed è una potente guaritrice. Infatti, è particolarmente consigliata in caso di tumore in quanto favorisce la ripresa dopo interventi pesanti o chemioterapia. In casa, va posizionata accanto al computer o al televisore per allontanare le radiazioni nocive.

tormalina

 

Nella prossima puntata vi parlerò delle pietre associate al 2° chakra

Ilaria Castelli

Cristalloterapeuta